Avvio veloce Top
 
ricerca
 
[29/04/2015] Comunicati stampa
OXON ITALIA SI APPRESTA A COLLOCARE UN MINIBOND DI 8 MILIONI DI EURO - QUOTAZIONE DOMANI A PIAZZA AFFARI
Iccrea BancaImpresa e ADB – Analisi Dati Borsa co-arranger dell’operazione. Pioneer Investments co-investitore
 
Oxon Italia S.p.A. (società del Gruppo Sipcam-Oxon, primo gruppo multinazionale italiano e 14esimo nel ranking mondiale del comparto agrochimico con sede a Milano), ha affidato il mandato, in qualità di co-arranger, a Iccrea BancaImpresa S.p.A. (la banca per lo sviluppo delle imprese clienti del Credito Cooperativo – Gruppo bancario Iccrea) e ADB – Analisi Dati Borsa per la strutturazione di un prestito rappresentato da obbligazioni per un ammontare nominale di 8.000.000 di euro, che avrà una durata di sei anni (scadenza 2021). L’operazione vede Pioneer Investments, assistita da Eidos Partners, agire come co-investitore a fianco di Iccrea BancaImpresa, attraverso il fondo chiuso specializzato in MiniBond Pioneer Progetto Italia.
 
Il capitale sarà rimborsato in 5 quote capitali di uguale valore a partire dal secondo anno, gli interessi maturati saranno corrisposti su base annuale.
 
Da giovedì 30 aprile 2015 il MiniBond sarà quotato sul mercato ExtraMOT PRO, il segmento di Piazza Affari riservato ai soli investitori professionali.
 
Nel 2014 Oxon Italia, società attiva nella sintesi di principi attivi per agrofarmaci e di intermedi chimici, ha registrato ricavi pari a 160,4 milioni di euro , con un EBITDA pari a 14,7 milioni di euro.
 
L’emissione offrirà agli investitori professionali la possibilità di investire in una società che ha recentemente ottenuto da CERVED il rating A3.1, e che la posiziona tra le imprese italiane più solide e competitive del suo mercato di riferimento.
 
“Il collocamento di MiniBond è un passo importante per il nostro Gruppo – dichiara Nadia Gagliardini, Presidente Sipcam-Oxon - che sta vivendo una notevole fase di crescita, sia a livello industriale che commerciale, in un momento in cui tutto il comparto agricolo mondiale esprime aspettative positive. Il principale driver della crescita dell’agricoltura è l’aumento del fabbisogno alimentare mondiale guidato dai paesi emergenti, Cina ed India in primis. La necessità di dover aumentare le rese produttive agricole, in un contesto in cui la superficie mondiale coltivabile è limitata, rende indispensabile l’uso di mezzi tecnici (fertilizzanti e prodotti agrochimici). Siamo fiduciosi sul fatto che il collocamento potrà accogliere un riscontro positivo da parte della comunità finanziaria internazionale.”
 
“Auspichiamo di condividere il prestito obbligazionario con le Banche di Credito Cooperativo che operano sul territorio lombardo – afferma Enrico Duranti, Direttore Generale di Iccrea BancaImpresa - per assumere una funzione determinante nel sostegno ai progetti di sviluppo delle imprese clienti e condividere così soluzioni al di fuori dell’operatività ordinaria”.
“La possibilità di diversificare le fonti di finanziamento a medio-lungo termine rappresenta un passaggio evolutivo importante per il tessuto delle aziende italiane - dichiara il presidente di ADB, Ing. Gian Enrico Plevna -. Quella di Sipcam-Oxon è la dimostrazione che le imprese virtuose possono trovare nei MiniBond un valido complemento al credito bancario”.
 
 
Sipcam-Oxon è un Gruppo multinazionale italiano, privato e indipendente, non quotato in borsa, attivo nel settore della chimica per l’agricoltura. Fondato a Milano nel 1946, la proprietà è rimasta inalterata fin dalle origini in capo alle famiglie Gagliardini e Ciocca. Presente in tutto in mondo sia a livello commerciale che industriale. Il Gruppo Sipcam-Oxon nel suo complesso e a livello globale conta 800 dipendenti. Presidente è la Dott.ssa Nadia Gagliardini, Amministratore Delegato il Dott. Giovanni Affaba.
 
Clicca qui per scaricare il comunicato stampa